• MY JOB
    IL PORTALE DOMANDA/OFFERTA DI LAVORO


    CANDIDATI
  • VADEMECUM RAGIONATO DEGLI INCENTIVI PER LO SVILUPPO

    www.incentivi.gov.it

    SCARICA il VADEMECUM
  • STAI CON NOI

    UNIASCOM
    la tua guida verso la meta

  • IL TUO PERCORSO DI START UP INSIEME A NOI


    Inizia da qui

il meglio delle

nostre novità

Comunicato emergenza Coronavirus

VARESE 24 FEBBRAIO 2020

Il Consiglio di presidenza di Confcommercio provincia di Varese, riunitosi questa mattina (lunedì 24 febbraio) a Luino, ha preso in esame l’ordinanza regionale per il contenimento della diffusione del Coronavirus, soprattutto nella parte riguardante le attività commerciali.

Il presidente di Uniascom Giorgio Angelucci, il segretario generale Sergio Bellani e i presidenti delle cinque Ascom territoriali, esprimono la loro preoccupazione sulle possibili conseguenze per l’economia a livello locale e nazionale. A tal proposito viene dato pieno sostegno alla posizione assunta dal presidente nazionale di Confcommercio Imprese per l’Italia Calo Sangalli che, in una nota ufficiale, ha chiesto al Governo come primo intervento a favore delle imprese in crisi a causa degli effetti del Coronavirus, la sospensione dei pagamenti legati alle prossime scadenze fiscali e contributive. L’obiettivo è scongiurare il pericolo che l’emergenza sanitaria aggravi una situazione economica già molto critica con ripercussioni sociali difficili da valutare.

Il Consiglio di presidenza resterà in costante contattato con la prefettura di Varese e con la Regione Lombardia, in modo da apprendere in tempo reale altre eventuali ordinanze che coinvolgano commercianti ed esercenti, in aggiunta a quella già in vigore che impone la chiusura di bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico dalle 18 alle 6 del giorno successivo (nessuna limitazione invece per i ristoranti) e la sospensione dei mercati il sabato e la domenica, stessi giorni nei quali all’interno dei centri commerciali viene consentita la sola apertura dei generi alimentari.

Per il momento la Regione Lombardia non ha disposto altre limitazioni. E’ però da precisare che ogni sindaco può emettere ordinanze ad hoc, come ad esempio è già accaduto a Luino dove il primo cittadino ha sospeso il mercato nel mercoledì. Sarà perciò cura di Confcommercio provincia di Varese comunicare prima possibile ogni singolo provvedimento nei Comuni della provincia di Varese che riguardi il nostro settore.

Le cinque Ascom territoriali, così come Uniascom, rimangono ovviamente a disposizione dei propri associati per ogni tipo di supporto e di informazione.



METROMAPPA

i nostri servizi

gli speciali



📎 RAPPORTO DI RICERCA “UNA SFIDA QUOTIDIANA, UN EQUILIBRIO INSTABILE”- La conciliazione famiglia/lavoro per le imprenditrici del terziario in provincia di Varese






Formati distributivi nell’alimentare: tutti contro tutti

Articoli di approfondimento tratti dalla collana “Le Bussole”

cosa facciamo

i nostri servizi

DIGITALE 4.0

ASSISTENZA

INNOVAZIONE E START UP

BANDI E CONTRIBUTI

FORMAZIONE

PRIVACY GDPR

FINANZIAMENTI

CERCO|OFFRO LAVORO

WELFARE AZIENDALE

CONVENZIONI