VENTO DI RIPRESA PER LE VENDITE AL DETTAGLIO

04/08/2017 / Confcommercio

VENTO DI RIPRESA PER LE VENDITE AL DETTAGLIO

A giugno aumento dello 0,6% rispetto al mese precedente e dell'1,5% sull'anno precedente in valore, la crescita maggiore da marzo 2016. In volume l'aumento è dello 0,8% congiunturale e dell'1,3% annuo.
 
Nel giugno scorso le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,6% rispetto al mese precedente e dell'1,5% sull'anno precedente in valore, l'aumento maggiore da oltre un anno, a partire da marzo 2016. L'Istat registra tuttavia che, nel complesso del secondo trimestre 2017, il valore delle vendite diminuisce, rispetto al trimestre precedente, dello 0,3% e anche in volume c'è un calo trimestrale dello 0,2%. Sempre nello stesso periodo, le vendite di beni alimentari registrano una diminuzione dello 0,3% in valore e dello 0,2% in volume e quelle di beni non alimentari diminuiscono dello 0,2% in valore e dello 0,3% in volume.  A giugno la crescita congiunturale è sintesi di un aumento dello 0,9% sul mese della componente alimentare e dello 0,5% di quella non alimentare. In aumento anche il volume delle vendite (+0,8%), derivante da una crescita dell'1,3% delle vendite di prodotti alimentari e dello 0,6% di quelle non alimentari. Rispetto a giugno 2016, le vendite al dettaglio registrano un'accelerazione della crescita, aumentando dell'1,5% in valore e dell'1,3% in volume. Per i prodotti alimentari si rileva una crescita dell'1,7% in valore e dello 0,7% in volume. Le vendite di prodotti non alimentari aumentano dell'1,6% sia in valore sia in volume. Su base annua, le vendite al dettaglio registrano un aumento del 2,4% nella grande distribuzione e dello 0,9% per le imprese operanti su piccole superfici.

Letta 35 Volte